È gratis?

Sì, lo è davvero. Potremmo finire qui.

Coraggio, chiedilo pure.

“E allora dove sta il trucco?”

Non c’è. Noi crediamo fortemente nella condivisione della conoscenza, al punto da farne un progetto di vita e senza scopo di lucro.
Senza condivisione non c’è conoscenza. Senza conoscenza non c’è crescita.

“Knowledge to go” è stato pensato dagli imprenditori per gli imprenditori. Tutti noi abbiamo cominciato da zero – spesso con una buona dose d’incoscenza nelle tasche – e siamo cresciuti nel tempo facendo i conti con mille difficoltà.
Confidandoci tra noi le passate esperienze, la frase che si ripresentava con maggior ciclicità era: “A saperlo prima, mi sarei risparmiato una bella grana”. È proprio questo il punto, purtroppo non esiste il manuale del neo imprenditore. Come è vero che non c’è un imprenditore uguale ad un altro, abbiamo tutti storie e pensieri differenti.

Ma una matrice comune fatta di un glossario di minima (indispensabile per interfacciarsi con le istituzioni) e una razione sufficiente di conoscenze trasversali (basate anche sull’esperienza e il buon senso), rappresenta un bagaglio prezioso per il viaggio che stai per intraprendere.

“Se non costa niente, non vale niente!”

Non è sempre vero. Tutti i contenuti che trovi su questo portale sono redatti da personale qualificato e vengono aggiornati con una certa frequenza. Esporre concetti di base in modo semplice e accessibile (a volte anche informale) non significa necessariamente spogliarli della loro ufficialità. A te lasciamo ogni ulteriore approfondimento (puoi utilizzare il web o rivolgerti ad uno studio di consulenza, ad un’associazione di categoria o ad un libero professionista), a noi basta stimolare il tuo bisogno di conoscere.

Abbiamo deciso di distribuire i contenuti con licenza Creative Commons (in particolare con declinazione “Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate”, ossia ti mettiamo a disposizione gratuitamente i contenuti a patto che tu ce ne attribuisca la paternità e accetti di non alterarli né di trasformarli per crearne altri, come pure di non utilizzarli per fini commerciali) perché siamo convinti che oggi sia necessario passare da una mentalità del divieto e del copyright (“il materiale è mio e me lo tengo stretto”) ad una logica di libertà della condivisione (“il materiale è mio, fatene ciò che volete”): l’informazione e la cultura non appartengono a nessuno, devono circolare liberamente.

“Ok, ma come fate a sostenervi?”

In testa o in coda alle pillole troverai brevi annunci pubblicitari. È l’unica cosa che ti chiediamo di tollerare.

“Esistono altri servizi analoghi?”

Un servizio simile per certi aspetti a “Knowledge to go” è l’ottimo Khan Academy (purtroppo disponibile solo in lingua inglese). Oltre 2.600 video che abbracciano le discipline più disparate, dalla matematica alla biologia, dalla chimica alla fisica, dalla storia alla finanza. Ti invitiamo a darci un’occhiata.

I nostri sponsor

Ad Ad Ad Ad

Ci trovi anche su Facebook

Seguici su Twitter

Domande frequenti

Consulta la sezione dedicata alle domande più frequenti che ci vengono rivolte.
Se hai qualche dubbio, molto probabilmente la risposta che cerchi si trova già lì.

Glossario

Ti sfugge qualche termine? Non comprendi a cosa ci riferiamo quando parliamo di “podcast”, “mp3” o “masterizzazione”?

Nessun problema! Abbiamo preparato un glossario minimo di termini per facilitarti la vita (anche al di fuori di questo sito)!


Iscriviti ai nostri podcast!

Preferisci ricevere le nuove pillole direttamente sul tuo iPod o sul telefonino?
Iscriviti gratuitamente al nostro servizio di podcast!

Conosci la nostra newsletter?

Vuoi sapere in anteprima quali saranno le prossime pillole ad essere pubblicate o desideri essere informato delle nostre future iniziative? Iscriviti alla nostra newsletter (niente spam, lo odiamo anche noi!) e resta in contatto con noi.